ALLA SCOPERTA DELLA RETINOPATIA DIABETICA

Troppi zuccheri nel sangue possono far pagare un “conto” salato alla vista. Se si è ammalati di diabete, infatti, si rischiano una serie di gravi complicazioni, a partire da quelle oculari: la retinopatia diabetica colpisce due diabetici su tre dopo vent’€™anni di malattia. Inoltre il diabete riguarda in Italia, secondo l’Istat, il 4,9% della popolazione (circa 3 milioni di persone).Questi temi sono stati affrontati al Senato della Repubblica, in occasione della presentazione della campagna informativa sulla retinopatia diabetica promossa dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità -IAPB Italia onlus, in collaborazione con la Società  Italiana di Medicina Generale (SIMG), l’€™Italian Barometer Diabetes Observatory, Diabete Italia, l’€™Associazione Parlamentare per la tutela e la promozione del diritto alla salute e il Censis e il contributo non condizionato di Novo Nordisk. La retinopatia diabetica è una malattia che può causare seri problemi alla vista perchè può danneggiare la retina ma – se affrontata per tempo con adeguati programmi di screening e di cura è possibile controllarla e prevenire così la cecità .

Ciononostante, in Italia e negli altri Paesi industrializzati la retinopatia diabetica è attualmente la prima causa di cecità  in età  lavorativa. Il diabete è stato definito un’€œepidemia silenziosa per via del rapido aumento del numero dei malati che, secondo l’€™Oms, sono attualmente 346 milioni nel mondo. Una situazione complessiva che genera preoccupazione anche sul piano oculistico: si può rischiare, se si è diabetici da molti anni, la menomazione delle capacità  visive (ipovisione e cecità ). Però questa situazione è evitabile tenendo sotto controllo la concentrazione di zuccheri nel sangue (glicemia) e sottoponendosi a controlli oculistici periodici. Altre complicazioni possibili del diabete sono quelle renali, cardiache, circolatorie e nervose. In tutti questi casi cure tempestive e una prevenzione adeguata è compresa una dieta corretta e un’€™attività  fisica regolare sono per tutti la strategia migliore da adottare.

La campagna prevede:  un libretto informativo – €œLa retinopatia diabetica scaricabile gratuitamente dal sito www.iapb.it;  il numero verde 800-068506 (linea di consultazione oculistica gestita da IAPB, attiva dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 a cui i cittadini possono rivolgere domande e chiedere informazioni; il forum “L’€™oculista risponde”, E’ disponibile all’€™indirizzo www.iapb.it/forum; materiali informativi saranno presenti negli studi dei medici di medicina generale; infine, in concomitanza con alcuni appuntamenti come il XIX Congresso dell’Associazione Medici Diabetologi (Roma, 29 maggio – 1 giugno), le celebrazioni della Giornata mondiale del diabete (Milano, 14 novembre) e altre in via di definizione, saranno allestite postazioni per i controlli e lo screening della retinopatia diabetica nell’™ambito delle quali sarà  anche proiettato un video informativo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*